IPSASR (Agrario diurno e serale)
Dona il tuo 5 per milla


Clicca sul pulsante per inviare una M.A.D.

Leggi il Decreto


 

IPSASR (Agrario) Diurno e Serale

 Logo dell'Istituto

ISTITUTO PROFESSIONALE

 SETTORE SERVIZI

 "SERVIZI PER L'AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE"

La sede dell'istituto IPSASR (Agrario) si trova alla periferia Sud del centro abitato. La struttura è dotata di ampi spazi esterni  ed interni, che vengono utilizzate sia per le attività didattiche che per quelle ricreative; annessa alla scuola vi è infatti una azienda agraria ove si svolgono le esercitazioni pratiche, e dove sono esistenti due serre per una superficie di circa 1.500 mq. All'interno della scuola, posta a piano terra, distinta in due corpi di fabbrica, vi sono 10 aule per gli alunni, oltre alla direzione, sala insegnanti, nonché il laboratorio di informatica, il laboratorio linguistico ed il laboratorio di chimica. All'esterno e separati dalla sede scolastica vi sono l'officina meccanica, utilizzata anche come magazzino, e un fabbricato che sarà adibito a laboratorio di Agraria e di Scienze. 

Immagine Azienda Agraria Immagine Azienda Agraria Immagine Azienda Agraria Immagine Azienda Agraria

 QUADRO ORARIO INDIRIZZO IPSASR DIURNO

Quadro orario IPSASR Diurno - Segue link per pagina testuale

 (Link pagina testuale quadro orario IPSASR Diurno)


 

QUADRO ORARIO IPSASR SERALE

Quadro orario IPSASR serale - Segue link per pagina testuale

 (Link pagina testuale quadro orario IPSASR Serale)

 

Il Diplomato di istruzione professionale, Settore Servizi, Indirizzo “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale”,  possiede competenze relative alla valorizzazione, produzione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustriali.

È in grado di:

  • gestire il riscontro di trasparenza, tracciabilità e sicurezza nelle diverse filiere produttive: agro-ambientale, agro-industriale, agri-turistico, secondo i principi e gli strumenti dei sistema di qualità; individuare soluzioni tecniche di produzione e trasformazione, idonee a conferire ai prodotti i caratteri di qualità previsti dalle normative nazionali e comunitarie;
  • utilizzare tecniche di analisi costi/benefici e costi/opportunità, relative ai progetti di sviluppo, e ai processi di produzione e trasformazione;
  • assistere singoli produttori e strutture associative nell’elaborazione di piani e progetti concernenti lo sviluppo rurale;
  • organizzare e gestire attività di promozione e marketing dei prodotti agrari e agroindustriali;
  • rapportarsi agli enti territoriali competenti per la realizzazione delle opere di riordino fondiario, miglioramento ambientale, valorizzazione delle risorse paesaggistiche e naturalistiche;
  • gestire interventi per la prevenzione del degrado ambientale e nella realizzazione di strutture a difesa delle zone a rischio; intervenire in progetti per la valorizzazione del turismo locale e lo sviluppo dell’agriturismo, anche attraverso il recupero degli aspetti culturali delle tradizioni locali e dei prodotti tipici;
  • gestire interventi  per la conservazione e il potenziamento di parchi, di aree protette e ricreative.

 A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nei “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” consegue  i  risultati  di  apprendimento  di  seguito  specificati  in termini di competenze.  

  1. Definire le caratteristiche territoriali, ambientali ed agroproduttive di una zona attraverso l’utilizzazione di carte tematiche.
  2. Collaborare nella realizzazione di carte d’uso del territorio.
  3. Assistere le entità produttive  e trasformative proponendo i risultati delle tecnologie innovative e le modalità della loro adozione.
  4. Interpretare gli aspetti della multifunzionalità individuati dalle politiche comunitarie ed articolare le provvidenze previste per i processi adattativi e migliorativi.
  5. Organizzare metodologie per il controllo di qualità nei diversi processi, prevedendo modalità per la gestione della trasparenza, della rintracciabilità e della tracciabilità.
  6. Prevedere ed organizzare attività di valorizzazione delle produzioni mediante le diverse forme di marketing.
  7. Operare  nel  riscontro  della  qualità  ambientale  prevedendo  interventi  di  miglioramento  e  di  difesa  nelle situazioni di rischio.
  8. Operare favorendo attività integrative delle aziende agrarie mediante realizzazioni di agriturismi, ecoturismi, turismo culturale e folkloristico.
  9. Prevedere realizzazioni di strutture di verde urbano, di miglioramento delle condizioni delle aree protette, di parchi e giardini.
  10. Collaborare con gli Enti locali che operano nel settore, con gli uffici del territorio, con le organizzazioni dei produttori, per attivare progetti di  sviluppo  rurale, di miglioramenti  fondiari ed agrari e di protezione idrogeologica. 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter
News

AVVISO

Ai sensi del decreto legge del 10 settembre 2001, chiunque intenda accedere all'interno dell'istituto, compresi i genitori e i lavoratori esterni, è tenuto a possedere e ad esibire la "Certificazione verde (Green pass)". Dal suddetto ordine rimangono esclusi gli studenti. Tale disposizione è valida sino al 31 dicembre2021. 

La Dirigente Scolastica dott.ssa Adriana Quattrocchi. 


 MAPPA DEGLI INGRESSI

  


(Volantino pubblicitario Open Day)